L’olio extravergine d’oliva è un olio dalle straordinarie proprietà: contiene una sostanza che ha una forte azione antinfiammatoria e che fa bene allo stomaco e riduce i problemi di gastrite, questa sostanza è la oleocantale.

È un ottimo alleato della pelle, perché migliora l’assorbimento di vitamina A e vitamina E. L’olio extra vergine d’oliva influisce sull’aumento del colesterolo Hdl, il cosiddetto colesterolo buono, e dall’altro lato riduce il colesterolo Ldl, quello cattivo. Così facendo protegge il nostro apparato cardiovascolare (cuore, vasi e arterie).

Grazie all’aumento di biodisponibilità delle vitamine D e K2 consente inoltre un migliore assorbimento del calcio e del magnesio, rinforzando la salute delle nostre ossa. Inoltre aiuta la memoria e i processi cognitivi grazie alle neurotropine, che vengono liberate dai polifenoli naturalmente contenuti nell’olio extra vergine. Un suo corretto utilizzo, inoltre, stimola l’attività del fegato, aiuta la digestione lenta, ed ha un effetto lassativo e detossicante.

Altri benefici sono  quelli sul sistema immunitario, perché l’olio extra vergine di oliva regola il microbiota intestinale (l’insieme di tutti i microrganismi che colonizzano il nostro intestino). Tra le proprietà più importanti ci sarebbero addirittura quelle antitumorali, grazie alla presenza di tirosolo e idrossitirosolo, due sostanze che hanno effetti antitumorali.

Anche a detta della dott.ssa La Rosa Maria Clara esperta e specialista in nutrizione, alimentarsi con olio extravergine d’oliva dovrebbe essere «la prima profilassi anti-cancro che possiamo fare». Infine, questo agisce direttamente sui geni della longevità grazie alla sua azione nutri-genomica. Per questo è sbagliato eliminarlo del tutto dalla dieta. L’ideale è farne un uso moderato, senza escluderlo dalla dieta proprio per le sue straordinarie proprietà.

Commenta